Dagli ex mattatoi, il MEATPACKING DISTRICT, all’atmosfera cool di CHELSEA, da SOUTH SEAPORT, affacciato sull’Hudson, fino al mito dell’EAST VILLAGE: i quartieri di Manhattan

I quartieri di Manhattan hanno tutti in comune un passato ben definito, oggi quasi sempre percepibile ma evoluto in realtà profondamente contemporanee. Tre identità protagoniste. Tre stili trainanti.

Ancora una volta resto sorpresa, lasciando da parte per un attimo l’innegabile grinta e la personalità ammaliante di questa parte di mondo, sì, ancora una volta leggo tra le righe della vita che corre per le strade un senso di appartenenza fiero e consapevole. Certo non solo a New York, ma qui, dove ogni quartiere vive in trasformazione ed evoluzione costante, tra persone che la popolano di passaggio e la amano per sempre, il punto non è lo stile trendy o i l locale all’ultima moda, il punto è l’energia, è la voglia di non adagiarsi, è la spinta a lanciarsi verso qualcosa che spaventa ma, più di ogni altra, è capace di dare senso all’esistenza: CAMBIARE.

Quartieri di Manhattan – Meatpacking District

Dal secolo scorso fino a pochi anni fa, com’è facilmente intuibile dallo stesso nome, era il quartiere dei mattatoi.
L’avvento delle celle frigorifere all’inizio del ‘900 ha facilitato l’attività di conservazione e smercio delle carni rendendo questo il mercato in grado di rifornire l’intero stato di New York.

Quartieri di Manhattan: Meatpacking District
Quartieri di Manhattan: Meatpacking District

Dal 2003 è stato dichiarato “Distretto storico infatti, passeggiando tra le vie anche secondarie, oltre le facciate di edifici dall’aspetto vecchio e apparentemente fatiscente, alloggiano lussuose realtà, ricercate, curate.
Le ultime tendenze dello stile passeggiano sulle strade di ciottoli e danno mostra di sé orgogliose, in coda, aspettando di poter entrare in uno dei molti locali e club esclusivi. Io ne amo il silenzio durante le prime ore del giorno, i mattoncini dalle sfumature di rosso e marrone, le vecchie insegne mantenute tali pur non avendo niente in comune con l’attività che introducono. Un passato affascinante, ancora vicino ma già lontanissimo dalla modernità tecnologica del presente.

Quartieri di Manhattan - Meatpacking District
Quartieri di Manhattan – Meatpacking District

Quartieri di Manhattan – Chelsea

Quartieri di Manhattan - Chelsea: galleria d'arte
Quartieri di Manhattan – Chelsea: galleria d’arte
Quartieri di Manhattan - Chelsea: galleria d'arte
Quartieri di Manhattan – Chelsea: galleria d’arte

Proseguendo verso nord, pochi minuti ed ecco un capolavoro di recupero: il complesso del CHELSEA MARKET.

L’edificio di 112 anni ospita la zona food con prelibatezze alla portata di tutti, negozi, uffici, un mercato delle pulci ed eventi per un totale di 6 milioni di visitatori, locali ed internazionali, all’anno.

Dopo un pasto gustoso e sfizioso in uno dei tanti locali ricavati nel rispetto della più intrigante ristrutturazione industriale, appena fuori, poche rampe di scale e si raggiunge la HIGHLINE, l’unico parco sopraelevato di Manhattan nato dal recupero fantasioso, audace, architettonico, d’avanguardia di un tratto della ferrovia chiamata West Side Line, facente parte della più ampia New York Central Railroad. Parte da Gansevoort Street nel Meatpacking District e attraversa il quartiere di Chelsea fino alla 34St West, tra la 10th e la 12th Avenue.

Quartieri di Manhattan - Chelsea
Quartieri di Manhattan – Chelsea
Quartieri di Manhattan - Chelsea
Quartieri di Manhattan – Chelsea
Quartieri di Manhattan - Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan – Chelsea: Highline

Una passeggiata tra piante , alberi, sdraio in legno dove togliersi le scarpe e riposarsi durante la pausa pranzo, fiori, scorci unici, pulizia e i binari, quelli originali, che per lunghi tratti accompagnano in un simbolico viaggio della vita: da chi eravamo a chi saremo.
Qui, osservando il delirio di cantieri e gru che lavorano senza sosta, mi soffermo a fotografare dettagli, murales, la gente e provo ad immedesimarmi…è incredibile come si riescano a vivere momenti di intimità con sé stessi in mezzo a così tanto…eppure funziona davvero, le persone sanno star sole in compagnia e, complice un bel sole, rilassarsi, perché tutti hanno gran rispetto dello spazio comune.

Quartieri di Manhattan - Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan – Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan - Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan – Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan - Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan – Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan - Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan – Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan - Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan – Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan - Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan – Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan - Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan – Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan - Chelsea: Highline
Quartieri di Manhattan – Chelsea: Highline

Attenzione! Provoca dipendenza 😉

Quartieri di Manhattan – South Seaport

Appena fuori dalla fermata della metro di Fulton Street il quartiere del SOUTH SEAPORT: un gioiello quasi da libro di illustrazioni per ragazzi, un mix di architetture, periodi storici e destinazioni perfettamente armonico.

Quartieri di Manhattan - South Seaport
Quartieri di Manhattan – South Seaport
Quartieri di Manhattan - South Seaport
Quartieri di Manhattan – South Seaport
Quartieri di Manhattan - South Seaport
Quartieri di Manhattan – South Seaport
Quartieri di Manhattan - South Seaport
Quartieri di Manhattan – South Seaport

I vecchi magazzini del porto mercantile ottocentesco squisitamente ristrutturati per ospitare pub, ristorantini, un centro commerciale molto chic, un museo e abitazioni, sono incorniciati dalla maestosità che svetta nei grattacieli lucidi e scuri del distretto finanziario e quei bizzarri protagonisti, proprio di fronte, attraccati ai moli giusto oltre la strada, sull’acqua: il piccolo rimorchiatore W.O. Decker, il 4 alberi Peking e la goletta Pioneer, che offre brevi crociere da cui si gode una grandiosa veduta del Seaport dal fiume.

Di giorno ci si dedica allo shopping, la sera si cena nei ristoranti o si consuma una birra dopo l’ufficio.

Quartieri di Manhattan - South Seaport
Quartieri di Manhattan – South Seaport
Quartieri di Manhattan - South Seaport
Quartieri di Manhattan – South Seaport

L’atmosfera è allegra, giovanile, quasi rampante, informale, ma regala scorci davvero suggestivi e romantici, basta volgere lo sguardo ad est e il ponte di Brooklyn, fiero, splendido, aspetta solo te.
Se cominci a sentire la stanchezza e non hai più voglia di camminare, il Seaport offre bici in affitto, altrimenti prendi la pedonale lungo l’East River in direzione Battery Park, ne vale pena!
Da qualche parte ho letto che è proprio passeggiando lungo la costa che ci si rende conto di essere su un’isola! Il porto, le imbarcazioni di tutte le misure, i ponti sono protagonisti di questa città insieme a grattacieli, taxi e parchi. Anche se avrai pochi giorni a disposizione per visitarla questa è una meta che ti consiglio di non mancare!

South Seaport
South Seaport

Infine una curiosità, di quelle che a me fanno volare la fantasia, Water Street si chiama così perché marca quello che un tempo era il limite delle acque, mentre tutte le strade il cui nome termina in “slip” erano i luoghi in cui le navi ormeggiavano tra i moli.

Impossibile resistere!

SEGUICI ALLA SCOPERTA DELLA CULLA DEL ROCK PUNK NEL MITO DELL’EAST VILLAGE

INFO

www.chelseamarket.com il sito ufficiale del Chelsea Market con la mappa della struttura ed il calendario degli eventi che ospita.
www.thehighline.org sito ufficiale e blog degli “amici della Highline”, mappa dell’intero percorso, attività e shop online.
www.southstreetseaport.com guarda il video sul progetto del Pier 17 nel South Seaport, i lavori sono ancora in corso ma vale l’attesa…è spettacolare!!!