INCONTRO CON IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC

Dopo aver visitato la zona del Gambellara Doc, il nostro viaggio enologico in Veneto prosegue con la visita  alla Cantina Io Mazzucato  il più giovane produttore Breganze DOC in provincia di Vicenza. Area vitivinicola compresa tra i fiumi Astico e Brenta, limitata a nord dall’Altopiano di Asiago. Approccio interessante a vitigni a me ancora sconosciuti come l’autoctono Vespaiolo, che entra  di diritto nella lista dei vini preferiti sia nella versione ferma che spumante. Una menzione particolare alla versione passita, il Torcolato Breganze Doc, eccellenza enologica nazionale.

Subito una curiosità incontrando Andrea, titolare dell’azienda: etichetta e significato di quel “IO” che precede il suo cognome e non può passare inosservato.

Nasce per dar fastidio, per rendere riconoscibile il marchio del più giovane viticoltore nella zona di Breganze che non proviene da una famiglia di viticoltori. Come dire “Eccomi qua! Ci metto la faccia e mi carico sulle spalle onori e oneri di come sarà il prodotto in bottiglia”. Sono “IO”, ovvero Andrea Mazzucato.

“Ero stanco di lavorare per altri e grande era il desiderio di mettermi in gioco in prima persona con la consapevolezza di aver acquisito, nei 10 anni di esperienza nel settore, quelle conoscenze necessarie per azzardare il grande salto. Mi sono trovato al posto giusto nel momento giusto. Sono, si può dire, uscito da una zona di comfort e ho accettato i rischi che questo lavoro impone giornalmente affidando le proprie sorti al volere della natura.”

Inizia così nel 2014 la storia del marchio Io Mazzucato, con l’acquisizione dell’ex Cantina Scaroni nella sua totalità, dalla sede ai magazzini di stoccaggio compresi i 25 ettari di vigna. Un’azienda già pronta a produrre vino con i suoi vigneti di 25/30 anni di età, eccellenti sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. Ma, giusto per non cullarsi sugli allori, il battesimo di questa nuova avventura è stato una prima raccolta danneggiata per il 98% dalla grandine, un’annata pessima, a proposito di natura che tanto dà e tanto toglie!

IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: TheWineTeller e Andrea Mazzucato
IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: TheWineTeller e Andrea Mazzucato

IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: AZIENDA E CANTINA

IO MAZZUCATO IL PIù GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC
IO MAZZUCATO IL PIù GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC
IO MAZZUCATO IL PIù GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC
IO MAZZUCATO IL PIù GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC
IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC
IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC

Azienda giovane che ha scelto di non identificarsi con un prodotto di punta ma, come sottolinea Andrea, con un vino buono e fatto bene. Dalle sue parole, mentre visitiamo la zona di vinificazione e la cantina, emergono l’attenzione e la fatica a far quadrare i conti per una realtà che da poco si è immessa nel mercato. Per esempio mantenere l’elevata qualità del prodotto cercando di bilanciare gli inevitabili costi porta a soluzioni alternative, e probabilmente temporanee, come la vendita di vino sfuso o lo stoccaggio in magazzino di vini per altre aziende. E poi c’è il continuo investimento in marketing, perché questo mondo social si aspetta novità ai ritmi veloci che impone, in attrezzature e in risorse umane, variabile fondamentale.

Io Mazzucato è una struttura multifunzionale che permette l’organizzazione di eventi e corsi di avvicinamento al vino. Aperta a mercati esteri non tradizionali come quello indiano: da circa un anno e mezzo esiste una proficua sinergia con la Camera di Commercio indo-italiana e sono stati aperti i primi Italics Wine Club in India per insegnare la cultura del vino ad una popolazione che ha risposto in modo entusiasta, oltre le aspettative. Una delegazione indiana ha presenziato all’ultima edizione del Vinitaly e, successivamente, ha avuto la possibilità di diventare parte integrante del processo produttivo partecipando alla vita lavorativa in azienda, che ha deciso di affrontare questo potenziale nuovo mondo enologico in modo informale, familiare e confidenziale.

IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC
IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC

IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: GAMMA DEI VINI

La gamma dei vini è ampia. Molte sono le varietà di vitigni coltivate, come d’abitudine nella zona del Breganze Doc. Una produzione di 70000 bottiglie con l’obiettivo delle 150000 nei prossimi cinque anni di attività. Dall’autoctono Vespaiolo alla Glera e l’immancabile Prosecco, Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Grigio per i bianchi. I rossi Cabernet Sauvignon, Merlot, Marzemino e Syrah cercano il loro affinamento nelle barrique di rovere francese, legno ideale per mantenere la qualità e rispettare il sottile equilibrio nei profumi e nei tannini.

Esiste un blend bianco di Traminer e Pinot Bianco dal nome esotico Land e un interessante vino spumante, cuvèe dei quattro vitigni Doc di Breganze per il Metodo Charmant lungo “Io e il baccalà”, nato come progetto innovativo in collaborazione con la Confraternità del Baccalà alla Vicentina, per un perfetto abbinamento cibo vino. Una bollicina più fine e persistente e con gradazione maggiore rispetto al classico Prosecco.

Negli ultimi anni tutte le aziende del Breganze Doc hanno puntato molto sulla gemma enologica tipica della zona, il Torcolato. Prodotta da uva Vespaiola, raccolta, appesa e fatta appassire, viene affinata 12 mesi in acciaio e 12 mesi in barrique, donando un bel colore giallo dorato e intensi profumi al naso di miele, albicocca e mandorla. Questo  prodotto della Cantina Io Mazzucato si allontana dalla sua tipica degustazione: residuo zuccherino di 130 g/l, leggermente più basso rispetto ai 190 g/l abituali, che ne permette una maggiore bevibilità e uno spettro di abbinamento più ampio, dalle ostriche al crudo, dal fegato alla veneziana fino ai formaggi erborinati. Eliminare la limitazione del quasi esclusivo utilizzo dei vini passiti a fine pasto con pasticceria secca e varie significherebbe ridurne il ed il conseguente potenziale.

“Di Breganze il Torcolato è delizia per il palato!”

Con questo motto è stata istituita nel 2002 la Confraternita del Torcolato con il preciso obiettivo di valorizzare il vino Torcolato Breganze Doc, attualmente tra i prodotti di eccellenza in Italia e nel mondo. Nella sala principale la divisa ufficiale della Confraternita nel suo colore verde con inserti giallo dorato e marrone, un richiamo ai colori della vigna e della terra.

Sulle pareti della cantina l’ultimo investimento dell’azienda, il nuovo Metodo Classico Io Mazzucato. Una sequenza di bottiglie che da 3 anni stanno riposando in cerca di affinamento, blend di Pinot Nero e Vespaiolo, in attesa di sboccatura a Novembre per la versione rosé e a Gennaio per la versione classica…attendiamo fiduciosi e curiosi!

IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: divisa ufficiale della Confraternita del Torcolato
IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: divisa ufficiale della Confraternita del Torcolato
IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: CANTINA
IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: CANTINA
IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: CANTINA
IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: CANTINA

IO MAZZUCATO IL Più GIOVANE PRODUTTORE BREGANZE DOC: CITTADELLARTEVINO 2018

La prossima degustazione dei vini della Cantina Io Mazzucato è già fissata in agenda, 30 Settembre 2018 alla Prima Edizione di CittàdellArteVino a Cittadella in provincia di Padova, presso Palazzo Pretorio. “Il vino è già arte di per sé e #CittadellArteVino2018 vuole dare voce a quegli artisti sapienti che hanno trasferito nel calice la loro opera, in forma liquida. Il vino ha accompagnato nei secoli molte forme d’arte, lo troviamo ritratto nei quadri di artisti famosi o decantato nei versi di scrittori antichi e moderni, ha decorato templi e monumenti sempre facendoci emozionare“. CittadellArteVino questo vuole essere: esperienza che sa emozionare.

Io Mazzucato lo troverete là ed Esterofili sarà presente per degustare le 250 tipologie di vino delle 50 aziende presenti…vabbè, non proprio tutte 😉

Alla Salute!!!

 

LEGGI ANCHE

IL PIU’ GIOVANE PRESIDENTE DI UNA STRADA DEL VINO IN ITALIA – LUCA FRAMARIN DI TENUTA GRANDI NATALINA