TAPPA A BOSA IL BORGO SARDO DELLE ATMOSFERE

Bosa il borgo sardo delle atmosfere. Ecco, a proposito di atmosfere…

I miei nonni materni, oggi vicini nel piccolo cimitero di Abbasanta, erano due persone figlie dei primi anni del ‘900. Lui, orfano di nascita e cresciuto da una zia, lei, benedetta dalla capacità di farti sentire unicamente speciale: entrambi proiettati verso il futuro, con una mentalità che guardava oltre le apparenze, anche quando pubblicamente erano doverosamente assecondate. Due anime belle che hanno dato vita ad un clan di 50 persone. Lui ha creato l’attività di trasporti, oggi una realtà aziendale,  iniziando con il cavallo e il carretto, lei è il ricordo dell’amore di una mamma, per tutti, e i suoi commenti irriverenti nel loro realismo disarmante continuano a riecheggiare simpaticamente.

Ai tempi in cui instagram era fantascienza ed il viaggio la vicenda di un racconto d’avventura, “Bosa? Po caridade!!!” (Bosa? Per carità!!!), tirava corto mia nonna. Il ricordo dell’odore pregnante delle concerie doveva essere sufficiente a far ghettizzare nella sua memoria quello che oggi è considerato, e a ragione, uno dei borghi più caratteristici e di atmosfera di tutta l’isola.

A BOSA IL BORGO SARDO DELLE ATMOSFERE: I QUARTIERI “SA COSTA” E “SAS CONZAS”

Bosa ha il privilegio di essere un’affascinante cittadina storica tra i rilievi collinari e il mare, sovrastata dal Castello dei Malaspina, eretto nel XII secolo, e attraversata dal fiume Temo, l’unico navigabile della Sardegna. Il quartiere di Sa Costa, di origini feudali, è uno dei pochi centri storici dell’isola rimasti intatti. Stretti vicoli su più livelli sui quali si affacciano casette coloratissime, piante, piantine e decorazioni a testimonianza della vita che dietro quelle finestre scorre serena. Quasi come un labirinto di facile intuizione si procede col sorriso, che ad ogni dettaglio si allarga, e con la fantasia, che inevitabilmente avanza in corsa immaginando come sarebbe possedere un proprio spazio nell’atmosfera un po’ surreale, quasi romanzesca, di questo angolo di mondo. Gustiamo un assaggio della tipica Malvasia locale, in accompagnamento ai dolcetti di mandorle, e cominciamo a scendere verso il fiume ed il quartiere di Sas Conzas, le ex concerie.

Per chi, come noi, è sensibile all’archeologia industriale, Sas Conzas, monumento storico lungo il fiume, è la testimonianza della fiorente attività conciaria di Bosa. Il picco produttivo si è verificato nel corso dell’ 800 fino al 1960 (…mia nonna!), quando anche l’ultimo stabilimento serrò i battenti. Oggi il complesso comprende il Museo delle Conce, inaugurato nel 2011; i singoli edifici sono stati in parte restaurati ed alcuni locali molto suggestivi sono la calamita per una pausa relax e una bellissima vista sulla città.

A BOSA IL BORGO SARDO DELLE ATMOSFERE

Secondo alcuni articoli degli anni scorsi recuperati in rete, la rivoluzione dei viaggi Low Cost ha trasformato l’indotto del turismo locale grazie a inglesi, tedeschi, francesi e spagnoli che hanno scelto di trascorrere proprio qui week-end lunghi, anche in inverno, dilatando l’afflusso turistico oltre i due mesi estivi centrali. Bosa trionfa nella Guida Blu 2018: Legambiente e Touring Club Italiano eleggono il mare della Sardegna il più bello d’Italia e basta spostarsi di pochi chilometri verso l’interno che si spalanca uno scenario di possibilità per il viaggiatore. Calore e colore, tradizione e storia, artigianato ed enogastronimia, atmosfere da fotografare nella memoria.

Cresciuta senza perdersi, ricorrendo alle origini per accogliere il futuro, la piccola Bosa è una promessa di esperienze belle.

 

VIAGGI IN CAMPER, VAN, ROULOTTE, MAGGIOLINA O TENDA?

AREE SOSTA IN SARDEGNA VISTA MARE

E SE VUOI APPROFONDIRE

IL NOSTRO ARCHIVIO DELLA SARDEGNA

 

BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici - Lungo Temo
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici – Lungo Temo
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici - Concattedrale dell'Immacolata Concezione
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici – Concattedrale dell’Immacolata Concezione
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici - Sa Costa
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici – Sa Costa
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici - Sa Costa
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici – Sa Costa
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici - Lungo Temo
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici – Lungo Temo
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici - Sas Conzas
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici – Sas Conzas
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici - Sas Conzas
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici – Sas Conzas
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici - Sas Conzas
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici – Sas Conzas
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici - Lungo Temo
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici – Lungo Temo
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici - Museo delle Conce
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici – Museo delle Conce
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici
BOSA il borgo sardo delle Atmosfere e degli spiriti romantici