SENTIRSI A CASA AL BED AND BREAKFAST LOSA ABBASANTA

La porta di casa si apre e la luce di un  sole già caldo nelle prime ore del giorno accende l’ingresso, ampio, rettangolare, in cui si danno appuntamento tutte le stanze. Il silenzio si ascolta, è un’esperienza facile da vivere in quest’isola ventosa. In fondo alla strada, solo poche decine di metri più avanti, la piccola stazione ferroviaria saluta con un treno in partenza, qualche avventore, poca fretta. E’ arrivato il pane appena sfornato! Dalla cucina si accede al cortile sul retro, il muretto in pietra basaltica, il vecchio forno a legna e l’aria frizzantina preannunciano l’inizio di una bella giornata. Seduti al tavolino con marmellatine e caffè (io rigorosamente tè al latte!) sembra che il tempo riesca a dilatarsi scandendo un ritmo che lascia spazio ai pensieri e i miei corrono, immaginano quando la proprietaria giocava nel cortile, bambina, e la mamma sfornava i dolci per la festa. Il padre era un agricoltore e allevatore, appassionato cacciatore, immagino un arrosto fumante, le verdure fresche in tavola e quel vino così scuro che sembra denso. Che darei per fare un salto a ritroso di 50 anni e guardare quei visi che trovano spazio nella mia memoria, perché in questo paese nella provincia di Oristano è nata mia mamma e ha vissuto anche la famiglia di mio padre. Sono ambienti che conosco e riconosco anche oggi, dopo gli interventi di ristrutturazione che hanno arricchito di comfort la vita di chi decide di fermarsi per la notte. Il Bed and Breakfast Losa Abbasanta è una storia che si racconta con discrezione, com’è della natura sarda, e accoglie nell’atmosfera di una casa di cui la proprietaria, Maria Nunzia, instancabile, attenta ed estremamente disponibile, continua a prendersi cura.

Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta
Bed and Breakfast Losa Abbasanta

BED AND BREAKFAST LOSA ABBASANTA: PERCHE’ SCEGLIERE QUESTA TAPPA E’ UNA MOSSA STRATEGICA!

Abbasanta è un centro di quasi 3000 abitanti nella provincia di Oristano, vicinissimo alle splendide coste della penisola del Sinis e alle suggestioni dell’entroterra nuorese. Tra mare, campagna, paesini tipici e tradizioni che, a partire dalla primavera, spalancano le porte con eventi tematici felici di accogliere occhi (e palati!) curiosi da tutto il mondo. Raggiungibile in treno o percorrendo la storica SS 131 Carlo Felice, che collega in modo diretto Sassari a Cagliari (oggi esiste la bretella SS 131 Bis che, da qui, raggiunge Olbia, una comodità notevole!).

BED AND BREAKFAST LOSA ABBASANTA: PRENDI NOTA!

Se ti stai chiedendo cosa sia possibile fare o vedere in zona, questi sono gli indirizzi che ti consiglio caldamente per spaziare tra esperienze coinvolgenti e diversissime incontrando le atmosfere di ESTERofili, quelle che parlano…

1.CASA MUSEO DI ANTONIO GRAMSCI – Inaugurata ufficialmente nell’Aprile 1975, oggi è di proprietà della Fondazione Enrico Berlinguer. In località Ghilarza, centro di circa 4.500 abitanti dalle tipiche casette in pietra basaltica, confina con Abbasanta e Norbello (conosciuta anche per i suoi murales).

2.NURAGHE LOSA – Situato sull’altopiano basaltico di Abbasanta è una delle espressioni più belle dell’architettura nuragica.

>>> per approfondire e curiosare nei dintorni continua a leggere il Nostro Racconto

3.COSTA DEL SINIS, STAGNO DI CABRAS E PATRIA DELLA BOTTARGA DI MUGGINE – Lo stagno di Cabras è tra i più grandi di acqua dolce dell’intera regione. Il turismo enogastronomico è un must, un’occasione ghiotta per godere del viaggio tra gusto, storia, tradizione e natura bellissima.

4.LAGO OMODEO – Al km 120 della SS 131, uscita Paulilatino. E’ stato realizzato tra il 1919 e il 1924 ed ha detenuto a lungo il primato di lago artificiale più esteso d’Europa. Ottenuto con uno sbarramento del fiume Tirso, oggi è l’invaso più importante di Sardegna. E’ possibile pernottare e coprire percorsi a piedi o in bicicletta.

5.ORGOSOLO – La provincia di Nuoro è facilmente raggiungibile, i mezz’ora di auto è possibile passare dai panorami turchesi della costa alle suggestioni dell’entroterra dei rilievi montuosi. Orgosolo, ma non solo, è una tappa che non puoi perdere! Conosciuta nel mondo grazie ai murales che parlano dai muri delle case.

>>> Il Nostro Reportage

>>> Lula, Viaggio Fotografico

6.AREA ARCHEOLOGICA “Terme Forum Traiani” – Località Fordongianus, sulla sponda sinistra della valle del Tirso.

7.RISTORANTE STELLATO “Su Carduleu” – Abbasanta. Chef Roberto Serra.

8.FONDAZIONE “Pinuccio Sciola” – Una vera perla. Di quelle realtà di cui si parla nel mondo ma sconosciute ai più in Italia. Arte, intuizione, genialità. Il Giardino Sonoro, museo all’aperto, è un luogo senza tempo dove pietre megalitiche lavorate dall’artista, scomparso nel 2016, riescono a produrre musica. L’emozione di ascoltare il suono ancestrale silenziosamente custodito per millenni.

9.I CAVALLI di Mandra Edera – Per vivere un sogno, anche solo per qualche ora…

 

BUONA SARDEGNA A TE, VIAGGIATORE CURIOSO