IDEA PER ILWEEKEND: DUE GIORNI SULLE COSTE LIGURI

Partiti da Prato in direzione nord per trascorrere due giorni in Liguria, sebbene le distanze siano decisamente agevoli è stata la prima volta per entrambi. Francesco #TheWineTeller super entusiasta per la visita alla cantina LUNAE BOSONI in provincia di La Spezia ed io, la solita ESTERofili, curiosa di scoprire soprattutto il capoluogo della regione. Avevo sentito parlare di Genova con pareri così contrastanti che non vedevo l’ora di testarla sulla mia pelle. Poi Portofino e Camogli, passeggiata sulla spiaggia, sole rinfrancante e aria profumata di mare. Una vista per cui ogni parola nel tentativo di descriverla risulta scontata, il bello è bello, punto!

Si parte!

Cinture allacciate, prima tappa degustazione 🙂

Due giorni in Liguria: partenza sabato mattina in direzione La Spezia
Due giorni in Liguria: partenza sabato mattina in direzione La Spezia

Due giorni in Liguria: LA SPEZIA

“Da toscani ci aspettiamo una tenuta classica che includa tutti gli spazi dedicati, dalle vigne alle cantine fino all’accoglienza e la vendita, magari anche un’area padronale, con i filari a fare da cornice. Invece la sorpresa inizia arrivando, ancora in macchina: questo piccolo angolo di paradiso è fra le case, inclusa una porzione di vigna! Appena varcato il cancello è inequivocabile la bellezza della struttura settecentesca egregiamente recuperata ma, già all’ingresso, un dettaglio anticipa il vero significato di questo luogo, cuore dell’azienda, in cui il vino (non in cantina!) è protagonista. Due grandi botti per la mescita del vino sfuso “da tavola” e gli abitanti di zona a far scorta per il pranzo della domenica.

Ca’ Lunae è un viaggio a ritroso dall’innovazione alla tradizione.

E’ l’idea del fondatore, Paolo Bosoni, che dalla semplicità della sua memoria legata alla terra ha saputo tradurre l’esperienza in occasione d’incontro. Qui si degusta il vino accompagnato da esperienze gastronomiche, si acquistano i prodotti dell’azienda e prelibatezze nazionali. Un via vai dinamico in cui si respira entusiasmo, professionalità e senso di appartenenza ad un progetto in divenire dove la vita scorre tra storia, arte, gusto, bellezza e apertura verso il prossimo, una piacevole sensazione.”

Due giorni in Liguria: Ca' Lunae di Cantina Lunae Bosoni
Due giorni in Liguria: Ca’ Lunae di Cantina Lunae Bosoni
Due giorni in Liguria - Ca' Lunae di Cantina Lunae Bosoni: l'elegante enoteca
Due giorni in Liguria – Ca’ Lunae di Cantina Lunae Bosoni: l’elegante enoteca
Due giorni in Liguria - Ca' Lunae di Cantina Lunae Bosoni: l'elegante enoteca
Due giorni in Liguria – Ca’ Lunae di Cantina Lunae Bosoni: l’elegante enoteca
Due giorni in Liguria - Ca' Lunae di Cantina Lunae Bosoni: il lussureggiante giardino
Due giorni in Liguria – Ca’ Lunae di Cantina Lunae Bosoni: il lussureggiante giardino

Due giorni in Liguria: PORTOFINO

Il più famoso porticciolo del mondo sorge in mezzo ad un promontorio naturale formato dall’insenatura della baia di Portofino ed arriva a lambire la piazzetta del Borgo, immutabile nel tempo per bellezza ed eleganza.

Anche se oggi al posto delle vecchie botteghe campeggiano le grandi firme della moda, la dolce vita cantata da Fred Buscaglione siede ancora ai tavolini di bar e ristoranti. 

Le casette si affacciano sugli stretti “carruggi”, brillano negli stessi colori originali. Per una vista mozzafiato, quella che nelle cartoline fa innamorare della Baia di Portofino,  occorre salire fino alla chiesa di San Giorgio. Il cielo blu intenso le fa da cornice, regalandole importanza e vivacità. All’interno è il bianco a prevalere ed il sole, quasi accecante a riflettersi sul sagrato, rende l’atmosfera fresca e incredibilmente frizzante. E’ sufficiente trovare un angolino per sedersi, magari riparandosi dal sole, e godere di una vista che, diciamoci la verità, per quanto possiamo essere abituati alle bellezze dell’Italia, è di una rarità preziosa!

Due giorni in Liguria: Portofino, veduta della baia dalla chiesa di San Giorgio
Due giorni in Liguria: Portofino, veduta della baia dalla chiesa di San Giorgio
Due giorni in Liguria: Portofino, piazzetta centrale
Due giorni in Liguria: Portofino, piazzetta centrale
Due giorni in Liguria: Portofino, piazzetta centrale
Due giorni in Liguria: Portofino, piazzetta centrale
Due giorni in Liguria: Portofino, Chiesa di San Giorgio
Due giorni in Liguria: Portofino, Chiesa di San Giorgio

Due giorni in Liguria: CAMOGLI

E’ un tipico borgo marinaro, molto simile nell’aspetto alla più patinata Portofino, che affaccia sul Golfo Paradiso. In effetti lo è, un piccolo paradiso!

La posizione la benedice con un clima piuttosto mite tutto l’anno, nelle stagioni di mezzo, quando non è tormentata dall’esuberanza dei turisti,  è incredibilmente romantica.

Una passeggiata sulla spiaggia di ciottoli, localini dove gustare in tutta tranquillità il mare e i suoi sapori, vicoli colorati e panni stesi ad asciugare praticamente ovunque.

Camogli è un comune a vocazione turistica, e come potrebbe essere altrimenti?

Siamo ospiti a Pegli ma l’ideale sarebbe fermarsi qui per la notte e trascorre qualche ora appesi al filo della favola, del momento perfetto in cui tutto s’impegna a regalare un attimo intenso di vita. Il tramonto, i colori pastello accesi che proiettano alla gioia e il tempo che, in questo minuscolo tratto di costa, riesce a rallentare.

Due giorni in Liguria: Camogli, scendendo verso la spiaggia
Due giorni in Liguria: Camogli, scendendo verso la spiaggia
Due giorni in Liguria: Camogli, il borgo
Due giorni in Liguria: Camogli, il borgo
Due giorni in Liguria: Camogli, scendendo verso la spiaggia
Due giorni in Liguria: Camogli, scendendo verso la spiaggia
Due giorni in Liguria: Camogli, il borgo e i suoi panni stesi ad asciugare
Due giorni in Liguria: Camogli, il borgo e i suoi panni stesi ad asciugare
Due giorni in Liguria: Camogli, il borgo
Due giorni in Liguria: Camogli, il borgo
Due giorni in Liguria: Camogli, la spiaggia
Due giorni in Liguria: Camogli, la spiaggia

Due giorni in Liguria: GENOVA

Bellezza soggettiva, stridore tra arte, natura e costruzioni “selvagge” a tratti scioccante.  In passato il più importante snodo merci d’Europa, ha assistito allo scorrere di un’infinità di vite tra le sue banchine, nei cantieri, nei magazzini, nelle navi, complici artefici di destini improbabili e imprevedibili.  

L’essenzialità del ritratto di questa città controversa si riconosce nell’imponenza del porto, protagonista indiscusso con il suo bagaglio di storia e di storie. Con navi da crociera che attraccano e liberano ondate di turisti, l’altissimo cavalcavia che corre sopra le nostre teste, il sole che umanizza le strutture industriali del porto, al Galata museo del mare abbiamo vissuto un’esperienza sorprendente, curiosa, davvero emozionante. Se non hai ancora avuto modo di visitarlo ti consiglio di includerlo nel prossimo salto in città.

Due giorni in Liguria: centro storico
Due giorni in Liguria: centro storico
Due giorni in Liguria: centro storico
Due giorni in Liguria: centro storico
Due giorni in Liguria: centro storico di Genova...e #TheWineTeller intento a immortalare uno scorcio tipico!
Due giorni in Liguria: centro storico di Genova…e #TheWineTeller intento a immortalare uno scorcio tipico!
Due giorni in Liguria - Genova: il galeone Neptune
Due giorni in Liguria – Genova: il galeone Neptune
Due giorni in Liguria - Genova: la polena del galeone Neptune
Due giorni in Liguria – Genova: la polena del galeone Neptune
Due giorni in Liguria - Genova: il MEM (Memoria e migrazioni) del Galata Museo del Mare
Due giorni in Liguria – Genova: il MEM (Memoria e migrazioni) del Galata Museo del Mare
Due giorni in Liguria: Chiesa di San Matteo nel quartiere del Molo del centro storico
Due giorni in Liguria: Chiesa di San Matteo nel quartiere del Molo del centro storico
Due giorni in Liguria - Genova: insegne tipiche nei carruggi del centro storico
Due giorni in Liguria – Genova: insegne tipiche nei carruggi del centro storico
Due giorni in Liguria - Genova: atmosfere di anni passati
Due giorni in Liguria – Genova: atmosfere di anni passati

Facciamo rientro a Prato con la ferma intenzione di tornare nel capoluogo ligure. E’ vero che il porto è la sua anima, ma è altrettanto vero che questa città offre spunti incredibilmente interessanti a chiunque abbia la curiosità di perdersi fra i carruggi del centro, dove la storia si affaccia dalle finestre degli eleganti palazzi, di cui molti ristrutturati. 

Un giorno è poco, ma sufficiente a capire se Genova, non sempre facile da comprendere, può conquistare il tuo cuore convincendoti a concederle un secondo appuntamento.

Tu glielo hai concesso? 😉